Esploratore

Esploratore

SCARICARE RIASSUNTO COSCIENZA ZENO ITALO SVEVO

Posted on Author Dushicage Posted in Film


    La coscienza di Zeno: analisi dei personaggi del romanzo di Italo Svevo, della trama e dello stile usato dall'autore. La Coscienza di Zeno: Riassunto, trama e analisi del libro di Italo Svevo E' presente la trama de La coscienza di Zeno, l'analisi della storia, dei capisce che l'unica guarigione possibile sta nel scaricare la tensione contro il rivale. L' arma. Appunto di Italiano con riassunto della vita e l'opera di Italo Svevo, La Coscienza di Zeno, con delle considerazioni finali. Italo Svevo. La coscienza di Zeno e continuazioni., Sintesi di Letteratura Scarica il documento Per Svevo, chi scrive un romanzo deve crederci, anche se è consapevole che la realtà mai si svolse così. . L'inettitudine dei suoi personaggi è la forma psicologica del loro decentramento, della loro.

    Nome: riassunto coscienza zeno italo svevo
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file: 47.74 MB

    Would you like to tell us about a lower price? If you are a seller for this product, would you like to suggest updates through seller support? Customers who viewed this item also viewed.

    Page 1 of 1 Start over Page 1 of 1. Il Gattopardo Italian Edition. Giuseppe Tomasi di.

    Il nostro lavoro consiste in tre capitoli: 1 presentazione di un quadro generale sul rapporto "Svevo e la psicoanalisi" come e quando conobbe la psicoanalisi, quali libri lesse, quali opinioni aveva , rintracciando le testimonianze lasciate dallo scrittore stesso, 2 riassunto degli studi precedenti sull'influenza della psicoanalisi su Svevo, 3 osservazione delle tracce del testi freudiani ne La coscienza di Zeno e di quale ruolo abbia assunto la psicoanalisi nel romanzo.

    Nel primo capitolo si analizza il rapporto personale tra Svevo e la psicoanalisi e da questa analisi risulta che Svevo non apprezzava l'efficienza medicinale della psicoanalisi freudiana, ma ne riconosceva il suo valore letterario. Freud era un "grande uomo", scrisse Svevo, "ma piu per i romanzieri che per gli ammalati".

    La coscienza di Zeno

    Gli studiosi di questo tema sono d'accordo su due punti: 1 l'influenza freudiana su La coscienza di Zeno si trova non nei contenuti, ma piuttosto nella tecnica narrativa del romanzo, 2 la "psico-analisi" del romanzo non coincide perfettamente con quella freudiana.

    In particolare negli anni novanta G. Palmieri ha indicate le influenze delle altre "psicoanalisi" non ortodosse a quella freudiana.

    Leggendo La coscienza di Zeno, troviamo numerosi accenni di psicoanalisi freudiani. Infatti, nei testi freudiani come Vorlesungen zur Einfulung in die Psychoanaliyse e Die Traumdeutung possiamo trovare espressioni uguali o simili alle espressioni di Zeno.

    La coscienza di Zeno di Italo Svevo

    A questo punto il lettore comincia ad interpretare il testo seguendo la teoria freudiana, cosi la psicoanalisi assume un ruolo di narratore nascosto: ogni volta che il narratore Zeno dice qualcosa, la psicoanalisi mormora un'altra cosa alle orecchie del lettore.

    Se, per esempio, esaminiamo minuziosamente un sogno di Zeno che somiglia molto ad un sogno descritto in Die Traumdeutung, scopriamo che Svevo rovescia i dettagli delle descrizioni freudiani ed aggiunge altri dettagli descrittivi che sono presi da un'altra opera.

    Percio il testo assume un sistema di torsione che invita il lettore a interpretare il romanzo seguendo la teoria freudiana, ma che nello stesso tempo rifiuta di essere interpretato da questa teoria. Con questo sistema il testo mantiene la possibilita della pluralita di interpretazione.

    A questo punto possiamo dire che, ne La coscienza di Zeno, la psicoanalisi assume una funzione di disintegrazione della storia. La psicoanalisi freudiana e una specie di "ordigno" posto all'interno del romanzo per farlo esplodere e farlo ritornare "alia forma di nebulosa".

    Svevo utilizzo abilmente la psicoanalisi come nuovo linguaggio per raccontare il romanzo. Dante Gakkaishi. Already have an account?

    Questo aspetto della nevrosi di Zeno, il dilazionare e rimandare , è la materia del capitolo sul fumo. Il protagonista, fumatore incallito, fin da giovanissima età, racconta del proprio pigro dipendere dal vizio del fumo, e dei suoi ricorrenti, quanto inutili, tentativi di liberarsene.

    Zeno si sofferma con particolare attenzione sugli ultimi giorni di vita del genitore, quando in punto di morte, per un equivoco, questi colpisce con uno schiaffo il figlio, sigillando con un ultimo malinteso il legame tra i due. Zeno ha un rapporto conflittuale e immaturo anche con le donne. Zeno si innamora della primogenita Ada, la più bella, alla quale goffamente si dichiara.

    Ada, interessata al più disinvolto Guido Speier, lo respinge per cui Zeno decide di dichiararsi alla secondogenita Alberta, la quale a sua volta lo rifiuta.

    Finisce quindi per sposare quella che gli piace di meno, Augusta , la più brutta delle tre sorelle con un occhio strabico. Augusta rappresenterà per lui un affetto tiepido ma anche sincero e in grado di garantirgli una vita coniugale regolare e serena.

    In lei Zeno trova una seconda madre che lo accudisce e lo ama. Anche in questa situazione il personaggio di Zeno si caratterizza come inetto , inetto alla vita che non è in grado di fare delle scelte e che si lascia trascinare dagli eventi, per cui, pur essendo amante della vita da scapolo senza regole, alla fine Zeno finisce per accettare passivamente le regole del matrimonio.

    Narra dell' impresa commerciale portata avanti da Zeno con Guido Speier , marito di Ada, e del rapporto con il cognato nei confronti del quale Zeno prova forte antipatia e un sentimento di rivalsa.

    Possiedi già una Carta?

    I due cognati sono estremamente diversi, Guido è una persona espansiva e brillante, ma anche superficiale e incapace, Zeno è inconcludente, insicuro e passivo. Zeno dovendosi occupare delle questioni pratiche ed economiche legate alla morte del cognato, cerca di riavvicinarsi ad Ada, sembra che tra loro possa nascere qualcosa ma anche questa situazione si conclude in niente.

    La pagina che chiude il romanzo è famosa in quanto anticipatrice della moderna visione della fine del mondo per mano umana. La narrazione verte infatti sulla malattia del protagonista-narratore, e non sulla sua vita.

    Perché questa premessa? Qual è la funzione del primo capitolo?

    Si fa appello quindi alla partecipazione interpretativa da parte del lettore che è chiamato a discernere la verità dalla menzogna, il lettore deve dipanare la matassa di un racconto che si rivela un groviglio di verità e bugie o autocensure e distinguere quando il personaggio sta mentendo o sta dicendo la verità, per arrivare ad una possibile verità al di là di quella fornita dal protagonista-narratore.


    Articoli simili: