Esploratore

Esploratore

SCARICA KATAM

Posted on Author Kagalar Posted in Internet


    Anche con il katam dobbiamo essere pazienti: inizialmente scarica con facilità, ma non dobbiamo demordere bensì insistere nei primi tempi. la domanda e'questa ma in quanto scarica questo katam dai capelli? se scarica subito come l indigo non lo compro neppure, costa pure un. Il katam è un'erba tintoria che si ottiene dalla polverizzazione della Buxus Dioica, nome Ma il katam scarica più lentamente rispetto all'indigo. syc2015.info syc2015.info lawsonia 35gr. henne neutra su capelli castano chiaro è venuto cioccolato, colore bello dopo piu lavaggi katam se scarica è rimane piu.

    Nome: katam
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file: 61.51 MB

    In linea di massima, il katam tinge molto di meno, tanto che si potrebbe a malapena definire un riflessante e, rispetto all'indigo che va sul blu, vira più sul mogano-violaceo.

    Detto questo, nè il katam nè l'indigo rovinano un bel niente perchè, a differenza delle tinte chimiche, non sollevano le squame per far penetrare il colore, ma semplicemente si "stratificano" sopra il capello; di conseguenza, tante più applicazioni ravvicinate si fanno, tanto più il colore risulterà intenso e duraturo.

    Sia l'uno che l'altro si trovano esclusivamente in erboristeria. Per quanto riguarda l'indigo, è difficile dirti con esattezza quanto durerà il colore o quanto ci metterai a raggiungere il nero-blu, perchè dipende tantissimo dal tipo di capello, dalla sua porosità e dal colore di partenza: a volte scarica quasi del tutto al primo lavaggio, altre dura praticamente per sempre Alcune persone, per far durare il colore più a lungo, fanno precedere all'indigo un'applicazione di hennè rosso.

    Nel link che ti ho lasciato sopra troverai descritte le modalità di preparazione, i tempi di posa e tutto quello che ti serve sapere.

    In genere quando preparo quello di "Janas" aggiungo sempre qualcosa, succo di limone, aceto, olio essenziale, yogurt La polvere l'ho trovata finissima, proprio come l' henné rosso freddo delle Erbe di Janas, amalgamarlo con l'acqua è una passeggiata, non si è formato nessun grumo e la consistenza era perfettamente liscia e cremosa, fantastico!

    Un po' meno fantastico l'odore, molto meno fantastico Non l'ho lasciato ossidare più di un'oretta, praticamente ho solo lasciato che si intiepidisse un po' e l'ho passato su tutta la capigliatura, da cima a fondo, cercando di coprire molto bene la ricrescita bianca che ormai si fa sempre più largo sulla mia testolina.

    Considerate che i capelli mi arrivano a metà schiena e per coprirli bene ho usato circa gr di prodotto.

    Nozioni base hennè – Alcune domande e risposte

    Lasciato in posa le solite 3h e mezza, sciacquato abbondantemente e passato un po' di shampoo e balsamo, come ho sempre fatto anche con gli altri henné. Non ho avuto particolari problemi nemmeno in questo passaggio, niente sabbia e impacco venuto via abbastanza bene, esattamente come il "Janas".

    Il risultato è stato: capelli lucidissimi, colore intenso molto scuro con riflessi brillanti, nn saprei definirne il colore, un nocciola rossastro, in effetti "brun grenat" rende bene l'idea del colore! Cosa importante, a differenza del rosso freddo che usavo, questo non solo ha coperto i capelli bianchi ma il colore venuto fuori è il medesimo per tutta la capigliatura, mentre con l'altro i capelli bianchi diventavano un po' color carota!

    Io ne sono rimasta più che entusiasta, me ne sono innamorata proprio! All'apertura del sacchettino troviamo sempre una polvere finissima, di colore verde molto chiaro, anche in questo caso ne ho prelevati circa 60gr e li ho mescolati con un cucchiaino raso di bicarbonato e semplice acqua calda.

    L'ho lasciato riposare una decina di minuti ed applicato subito. La miscela è spesso consigliata in quanto la resa risulta decisamente migliore se viene utilizzato anche l'henné.

    Si possono creare diverse miscele ottenendo risultati sempre diversi. I risultati, infatti, dipenderanno dalla percentuale di lawsonia inermis e di katam utilizzato.

    Katam, mille sfumature di castano

    Il prodotto viene ad ogni modo consigliato in particolar modo per chi ha i capelli bianchi. Gli effetti della colorazione infatti vengono influenzati ovviamente anche dal colore naturale di base dei capelli.

    Inoltre i suoi effetti veranno influenzati anche dalla porosità dei capelli e quindi dalle loro capacità di assorbire il colore e da precedenti trattamenti con altre tinte chimiche. Quindi dalla prima alla seconda applicazione non devono passare più di 24 ore.

    Questo permetterà di inscurire i capelli portandoli ad un colore più vicino al castano, molto dipenderà anche dal colore naturale. Il colore potrà andare da un mogano ad un castano scuro.

    Ovviamente, la colorazione viola prugna sarà particolarmente agevole in caso di capelli ben stratificati da hennate precedenti e sui capelli scuri diciamo almeno castano medio. Nel caso si volesse utilizzare katam su capelli biondi naturali o decolorati è necessario prima applicare lawsonia pura. In caso di alta percentuale di capelli bianchi, consiglio di effettuare il doppio passaggio : prima solo lawsonia per colorare i bianchi, poi katam più lawsonia o la miscela prescelta.


    Articoli simili: